Sigourney Weaver: «L'ironia mi ha salvata da piccola»

Sigourney Weaver torna al cinema con la pellicola 7 minuti dopo la mezzanotte, in cui fornisce un'altra magistrale interpretazione.

chiudi

Video della settimana: Annabelle 2: Creation | Trailer

Caricamento Player...

Sigourney Weaver, che molti ricorderanno per aver vestito non solo i panni di Ellen Ripley in Alien e nei sequel successivi ma anche in Avatar Sigourney Weaver ha interpretato il personaggio della dottoressa Grace Augustine nel 2009, torna al cinema con una nuova pellicola, 7 minuti dopo mezzanotte boom di incassi sono nelle prime settimane negli USA. Sigourney Weaver nel film, diretto da Juan Antonio Bayona, intepretata la parte della signora Clayton, la nonna di Conor O'Malley, con cui però non ha un bellissimo rapporto, anzi. Ma scopriamo qualche curiosità in più su Sigourney Weaver.

Chi è Sigourney Weaver

Classe 1949 all'anagrafe è Susan Alexandra Waever anche se cominciò a usare lo pseudonimo di Sigourney nel 1963 sulla scia de Il grande Gatsy. L'attrice di Alien è nata a New York il padre è un dirigente della NBC mentre la madre è un'attrice, inoltre la Weaver è anche nipote dello scrittore e attore Doodle Weaver. Da piccola era chiamata spilungona poiché all'età di 13 anni era alta già 1.77 centimentri, mentre a 16 anni aveva raggiunto l'altezza di 1.80 centimentri. Nelle scuole femmili che ha frequentato, Sigourney Weaver veniva sempre un po' emarginata, perché all'epoca il fisico alto e atletico era considerato più mascolino che altro. E così la Weaver si è armata di tanta ironia e autoironia per andare avanti  e per non mollare. Oggi, nel collettivo immaginario di tutte, la Weaver rapprensenta la prima vera guerriera dell'universo femminile.

Sigourney Weaver e gli esordi

La primissima volta che Sigourney mise piede su un set fu per il film di Woody Allen, Io e Annie in cui però ebbe una piccolissima parte di pochi secondi. La svolta della Waever arrivò quando fu scelta nel cast di Alien, diretta da Ridley Scott. Sigourney Weaver in Alien vestì i panni del tenente Ellen Ripley e portò sul grande schermo un'interpretazione magistrale che le garantì anche di essere presente nei sequel Aliens – Scontro finale, per il quale ha ricevuto anche la nomination all'Oscar come miglior attrice protagonista e ha conquistato la 58esima posizione nella Premiere Magazine delle 100 più grandi interpretazioni di tutti i tempi. La Weaver torna, poi, sul grande schermo anche nei sequel Alien³ e successivamente ritorna sul set di Scott per Alien – La clonazione

Sigourney Weaver: filmografia

La filmografia di Sigourney Weaver è molto vasta, basti pensare che l'attrice ha recitato in ben 54 pellicole per il cinema, 8 serie tv e ha prestato la sua voce a ben 5 personaggi del mondo animato. Non solo Alien perché la Weaver ha ricoperto anche altri ruoli come quello di Dana Barrett nel film cult degli anni '80, Ghostbusters – Acchiappafantasmi e anche nel sequel Ghostbusters 2. Successivamente arriva anche il ruolo della dottoressa Augustine in Avatar, nel 2009, film che nella storia del cinema a oggi è quello che ha guadagnato di più. 

Sigourney Weaver e i record

La Weaver è davvero l'attrice dei record. É stata la prima ad aggiudicarsi una nomination all'Oscar, come miglior attrice protagonista, per un ruolo in un film fantasy. Ha ricevuto ben 7 nomination al Golden Globe ed è stata l'unica che si è riuscita ad aggiudicare ben due Golden Globe nello stesso anno. 

Fonte foto: https://www.facebook.com/SigourneyWeaverFans/

Questo articolo ti è piaciuto?

© PopcornTv - WebTv legalmente riconosciuta - AUT. SIAE 4209/I/1680 - Delta Pictures S.r.l Via Giovanni Boglietti 2, BI - PIVA: 02154000026